Roberto Bernocco – The Dreamer & Il peso del metallo

Roberto Bernocco svolge l’attività di informatico da oltre vent’anni. La passione per la scrittura prende corpo dopo un evento traumatico che ha segnato il suo percorso evolutivo. Nel 2004 viene coinvolto in un incidente ferroviario e per vincere la paura di usare nuovamente il treno per recarsi al lavoro, inizia a scrivere sul cellulare le proprie storie.

RobertoBernocco_Loquendo_01Una vita trascorsa sottoterra e la realtà virtuale che consente di sfuggire alla realtà. Come nasce The dreamer?
Nasce da un articolo che documentava una improvvisa moria di api in Europa e l’anno successivo negli Stati Uniti, senza spiegazioni scientifiche valide, portando con sé diverse ipotesi allarmistiche. Da qui all’ipotesi di un futuro prossimo senza natura il passo è stato breve. Poi volevo soffermarmi sulla pervasività del mondo virtuale, e i suoi nefasti effetti sulla collettività, che sta perdendo il senso del reale e dei legami concreti.

La speranza, il potere dell’emozione, i colori. Quali sono RobertoBernocco_Loquendo_02gli element iche hai miscelato nella storia?
Il fulcro centrale risiede nel ‘sognatore’ capace con semplicità di risvegliare negli altri il piacere dell’inaspettato, della scoperta di un mondo diverso, lontano dal consumismo e più vicino alla natura, anche se in forma virtuale, inafferrabile come il suo creatore.

Come può un chitarrista di provincia sfondare nel mondo della musica?
Diciamo che è stato un modo per immergere il lettore in una storia comune, di ragazzi che senza mezzi, tentano la strada della passione, della musica, troppo spesso ostacolata dal business e da un desiderio malsano di successo. In questo romanzo poi ci mette lo zampino qualcosa di più ‘soprannaturale’ giusto per rimanere in tema con il genere musicale a cui è dedicato il romanzo e il titolo.

Come segna il successo la vita di un giovane di provincia? Qual è il percorso del tuo protagonista?
La molla è un semplice acquisto di una chitarra che nasconde un segreto che va ben oltre il naturale svolgersi degli RobertoBernocco_Loquendo_06eventi che possono avvenire attorno ad una band, dove amicizia e amore lasciano il posto a strani eventi durante le loro performance. Il tutto condito con i brani e le interviste di diversi componenti storici del genere.

Due libri molto diversi tra di loro. C’è un fil rouge che li collega o sono progetti a sé stanti?
Tutti e due nascono da sentimenti forti, profondi. The Dreamer raccoglie la paura per il futuro, le ansie di un genitore verso un domani sempre meno attento all’uomo, ai suoi bisogni e alla natura, nostra madre troppo spesso denigrata. Il peso del Metallo ruota attorno la passione per la musica, il Metal e la voglia di riuscire che ogni artista, nel suo piccolo, spera di RobertoBernocco_Loquendo_04poter trasformare in qualcosa di più grande. Sono lavori dettati dall’istinto e dalla voglia di narrare storie fuori dai canoni.

Cosa ci riservi per il futuro?
Ho terminato un romanzo breve, incentrato sulle vicende di una spia, in un contesto contemporaneo, tra organizzazioni segrete e senso di giustizia. Un lavoro a quattro mani che mi ha permesso di dare un taglio più intimista a un genere che molto spesso vive di sparatorie ed esplosioni senza alcun approfondimento sui personaggi.
Poi sto per concludere un altro romanzo, un noir ambientato a Torino, che vede contrapposti un investigatore privato e uno squilibrato che nell’omicidio trova sfogo alle sue frustrazioni. I due finiranno per giocare a squash ed intrecciare così i loro destini.

 

RobertoBernocco_Loquendo_Cover_I

Titolo: The dreamer
Autore: Roberto Bernocco
Editrore: Loquendo Edizioni
Formato cartaceo: brossura,  12×16,5 cm
Pagine: 269
Prezzo Cartaceo: 14.90

Quarta di copertina
Su una Terra priva di ogni risorsa e di ogni forma di vita, gli uomini sopravvivono sottoterra segregati in un mondo virtuale che gli consente di rifuggire la realtà. Nemmeno questa illusoria soluzione placa le misere vite dell’umanità portando sempre più individui verso l’alienazione e il suicidio. Tra le pieghe del mondo virtuale però esiste ancora una speranza, un’emozione piena di vita e di colori, colma di ciò che sembrava perduto…

RobertoBernocco_Loquendo_Cover_II

Titolo: Il peso del metallo
Autore: Roberto Bernocco
Editrore: Loquendo Edizioni
Formato cartaceo: brossura,  12×16,5 cm
Pagine: 235
Prezzo Cartaceo: 14.90

Quarta di copertina
Come può un chitarrista di provincia sfondare nel mondo della musica?
Come può un giovane con la passione del metal diventare l’icona idolatrata da intere orde di fans impazzite? Come può una normale chitarra elettrica cambiare il destino di un gruppo di ragazzi in cerca di gloria e successo?

Tag:, , , ,

Non c'è ancora nessun commento.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: